Scontri a Beirut, manifestanti forzano area Parlamento

Scontri a Beirut, manifestanti forzano area Parlamento
di Ansa

(ANSAMed) - BEIRUT, 04 AGO - Sale la tensione a Beirut nel giorno della commemorazione della drammatica esplosione di un anno fa: sono in corso scontri tra la polizia schierata in tenuta anti-sommossa che ha sparato lacrimogeni, e attivisti che hanno lanciato pietre. E hanno tentato di forzare le inferiate che bloccano l'accesso al perimetro della sede del parlamento, in Place de l'Etoile. Gli scontri sono scoppiati quando gruppi di manifestanti antigovernativi libanesi hanno tentato di penetrare nella super-fortificata zona del parlamento nel centro di Beirut, poco lontano da dove migliaia di persone si sono radunate oggi per ricordare il primo anniversario della devastante esplosione del porto di Beirut nella quale sono morte più di 200 persone. Intanto, centinaia di persone si stanno radunando nella vicina piazza dei Martiri per proseguire la manifestazione antigovernativa coincisa con la commemorazione per il disastro del 4 agosto 2020. (ANSAMed).