Tienanmen: Hong Kong riapre online museo dedicato a vittime

Tienanmen: Hong Kong riapre online museo dedicato a vittime
di Ansa

(ANSA) - PECHINO, 04 AGO - Il museo di Hong Kong dedicato alle vittime delle vicende sanguinose di piazza Tienanmen riapre nella modalità online, dopo la chiusura decisa dalle autorità locali a poche ore dalle ultime commemorazioni, quelle del 4 giugno per la mancanza di alcune autorizzazioni. Il progetto virtuale, denominato "8964 Museum" riprendendo la data della strage di Pechino nel 1989, è lo sviluppo dell'iniziativa di crowdfunding lanciata dalla Hong Kong Alliance in Support of Patriotic Democratic Movements of China, l'associazione che da 30 anni organizza la veglia annuale in ricordo delle vittime. "Speriamo che questo pezzo di storia possa passare alla prossima generazione con l'aiuto del museo online", ha affermato il portavoce dell'associazione Leung Kam-wai, citato dal South China Morning Post, aggiungendo che il server che ospiterà usato si trova fuori dai confini dell'ex colonia britannica, alle prese ora con una stretta sempre più forte da parte di Pechino sui diritti e le libertà. Il progetto è costato 1,7 milioni di dollari di Hong Kong (circa 200mila dollari) euro) grazie al sostegno di 1.186 donator, avvalendosi della collaborazione di studiosi e accademici esperti dei movimenti sociali cinesi, come Perry Link della University of California, e Jean-Philippe Beja, del Center for International Studies and Research della Sciences Po di Parigi. Il museo offre una cronologia degli eventi delle proteste studentesche pro-democrazia del 1989 a Pechino, della repressione e delle conseguenze, dedicando un capitolo al ruolo di Hong Kong nel supporto ai movimenti studenteschi cinesi e alle veglie di commemorazione che si sono tenute nella città dal 1990. Tra i reperti esposti, ci sono anche proiettili sparati durante la repressione delle proteste pro-democrazia di Pechino, occhiali indossati dalle vittime e striscioni portati dai manifestanti. (ANSA).