Pechino rilancia le spese militari, stretta su Hong Kong

di Ansa

La Cina vede un rimbalzo dell'economia nel 2021 e torna a fissare un target ad hoc "oltre il 6%" dopo la sospensione lo scorso anno di una pratica consolidata per la "grande incertezza" legata alla pandemia del Covid-19. E rilancia anche le spese militari stimate in aumento del 6,8% annuo, contro il 6,6% dei minimi degli ultimi 30 anni del 2020, nel mezzo delle rinnovate tensioni con gli Usa, l'India sull'Himalaya, Taiwan e dei contenziosi nel mar Cinese meridionale e orientale.