Meloni: io accusata come Aung San Suu Kyi, sembra Myanmar

Meloni: io accusata come Aung San Suu Kyi, sembra Myanmar
di Askanews

Roma, 6 mar. (askanews) - "Praticamente io verrei accusata di frode elettorale: è la stessa cosa che accusa che è stata mossa ad Aung San Suu Kyi in Myanmar, dove c'è stato un colpo di Stato, l'hanno presa e l'hanno sbattuta in galera per frode elettorale perché aveva vinto le elezioni. Perché i regimi fanno così". Così Giorgia Meloni ha commentato la pubblicazione su Repubblica del verbale di un collaboratore di giustizia che l'avrebbe accusata di aver pagato in contanti 35mila euro "a un clan di nomadi" per la collaborazione nella campagna elettorale a Latina nel 2013, come lei stessa ha ricostruito in un video su Facebook."Con la differenza - ha detto ancora la presidente di Fratelli d'Italia - che Aung San Suu Ki ha vinto le elezioni, io avevo preso l'1,9 per cento alle elezioni, quindi li ho pure spesi male questi soldi"."Noi siamo in democrazia e vedere metodi che ricordano il Myanmar non promette bene", ha aggiunto Meloni, parlando di campagna per gettare "fango" su di lei e il suo partito e annunciando che sporgerà querela "contro chi scrive cose false".