Tiscali.it
SEGUICI

Bardi e Latronico "Transizione energetica priorità per la Basilicata"

di Italpress   
Bardi e Latronico 'Transizione energetica priorità per la Basilicata'

POTENZA (ITALPRESS) - "La transizione energetica rappresenta uno dei pilastri del governo regionale e l'evento scientifico che si svolgerà nei prossimi giorni nel centro Enea di Rotondella, a cui prenderanno parte anche i ministri Gilberto Pichetto Fratin e Raffaele Fitto, mette la Basilicata al centro del dibattito nazionale sui temi dell'energia e dell'ambiente. Stiamo lavorando per valorizzare il nostro territorio e impiegare nel modo migliore le risorse di cui disponiamo, dal fossile al fotovoltaico all'idroelettrico, come abbiamo già fatto con il bonus gas e il bando non metanizzati e come faremo con altre iniziative in programma, dai progetti no oil all'utilizzo delle risorse del Pnrr". È quanto ha dichiarato il presidente della giunta, Vito Bardi, nel corso della conferenza stampa di presentazione della prima conferenza su "Strategia energetica e traiettorie di sviluppo", promossa dall'assessorato regionale all'Ambiente, territorio ed energia in collaborazione con Enea e Feem, in programma il 21 e 22 novembre al centro ricerche della Trisaia di Rotondella. L'assessore all'Ambiente, territorio ed energia Cosimo Latronico, nel presentare l'agenda del governo lucano legata alla transizione energetica, ha ricordato l'ammontare delle risorse messe in campo dalla Regione attraverso le compensazioni ambientali, "tra cui i 90 milioni di euro per andare incontro alle famiglie che, in mancanza di gas, desiderano dotarsi di un impianto autonomo, ma anche i 18 milioni di euro destinati al bando sulla produzione di idrogeno, rispetto al quale abbiamo già selezionato le prime tre pratiche e abbiamo chiesto al ministero dell'Ambiente di consentirci di scorrere la graduatoria con le altre tre pratiche che valgono ulteriori 32 milioni di euro.

Inoltre, stiamo lavorando al percorso sulla decarbonizzazione, assieme a Fondazione Mattei, Enea, università e altri players che operano in Basilicata, per l'importante questione legata ai crediti di carbonio derivanti dai nostri boschi e dalle nostre foreste, fabbriche d'aria naturale indispensabili per la loro capacità di catturare il carbonio ed essere al contempo strumenti di finanza creativa da impiegare per rafforzare la transizione energetica valorizzando la bioenergia". Latronico ha ricordato che "l'evento in programma il 21 e 22 novembre ricade nel sessantesimo anniversario della fondazione dell'Enea, tra i principali centri di ricerca del Mezzogiorno d'Italia che dobbiamo ulteriormente potenziare e rilanciare. La conferenza - ha concluso il componente del governo regionale - punta proprio ad analizzare i punti di forza del nostro sistema e a immaginare gli scenari futuri. L'energia derivante dalle nostre risorse naturali deve di certo contribuire al fabbisogno energetico del Paese, ma soprattutto deve rientrare in una strategia di sviluppo dei nostri territori e delle nostre comunità". "Come Enea siamo molto contenti di ospitare un evento della portata di questa prima conferenza Energia e Ambiente nel nostro centro di Trisaia che da oltre 30 anni concentra le proprie attività di ricerca e sviluppo tecnologico sui temi della green economy, della decarbonizzazione e della transizione energetica. Si tratta di temi di forte attualità anche per la Regione Basilicata e di cui l'Enea può costituire un interlocutore privilegiato per la loro attuazione in ambito regionale" ha sottolineato Giacobbe Braccio, Responsabile della Divisione Bioenergia, Bioraffineria e Chimica Verde dell'Enea. "Questa iniziativa - ha aggiunto - rientra pienamente in quelle che sono le nostre attività e i nostri obiettivi nel più ampio contesto della transizione energetica e della sostenibilità che ci vedono impegnati con progetti a livello nazionale ed europeo". Il responsabile dei Progetti Territorio della Fondazione Enrico Mattei, Cristiano Re, nel condividere con i giornalisti presenti l'attesa per l'appuntamento scientifico organizzato in Basilicata, ha evidenziato l'impegno della Fondazione nelle iniziative legate allo sviluppo sostenibile nella nostra regione e in Italia. Per partecipare alla conferenza nei giorni 21 e 22 novembre sarà necessario iscriversi tramite il sito istituzionale dell'Enea.- Foto: ufficio stampa Regione Basilicata - (ITALPRESS). pc/com 17-Nov-23 15:13 .

di Italpress   

I più recenti

Regionali, Centrodestra Bardi sarà ricandidato in Basilicata
Regionali, Centrodestra Bardi sarà ricandidato in Basilicata
Potenza, pullman finisce fuori strada, nessun ferito grave
Potenza, pullman finisce fuori strada, nessun ferito grave
Maratea2026, Rocco Papaleo testimonial e Angelina Mango ambasciatrice
Maratea2026, Rocco Papaleo testimonial e Angelina Mango ambasciatrice
Regionali, Tajani In Basilicata il candidato sarà Bardi
Regionali, Tajani In Basilicata il candidato sarà Bardi

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...