La sfoglina ‘affossa’ Bologna capitale del gusto, “meglio Modena e Ferrara”

La sfoglina ‘affossa’ Bologna capitale del gusto, “meglio Modena e Ferrara”
di Agenzia DIRE

CARPI- Bologna capitale del gusto? "Meglio Ferrara e Modena". Se in Italia la città delle Due Torri è sicuramente considerata ai vertici per il cibo, dall'EmiliaFoodFest di Carpi una sfoglina dell’Accademia della sfoglia di Cento eccepisce. “A Bologna sono stati molto bravi negli anni a portare avanti la tradizione, ma purtroppo nel tempo si è persa la qualità e la passione per il buon cibo. Le vere capitali del sapore emiliano sono Ferrara e Modena dove la voglia di riscatto li ha portati oggi ad un vero successo riconosciuto da tutti", dice senza mezzi termini la maestra sfoglina Rina Poletti, rinfocolando una competizione mai sopita tra i capoluoghi dell'Emilia-Romagna sul cibo."BRAVI CON LA TRADIZIONE, MA I TURISTI NON VENGONO ACCOLTI CON LE VERE ECCELLENZE""Va bene la tradizione e il successo ottenuto negli anni ma è importante utilizzare materie prime di qualità il tutto condito dalla passione e l’amore per la cucina, cosa che ad oggi a Bologna purtroppo non viene perseguito e i turisti non vengono accolti dalle nostre vere eccellenze”, affonda. Per mostrare, poi, le sue armi, la stessa Rina si è cimentata nella realizzazione live dei formati xxl di pasta con diversi tipi di tortellini, anolini e cappelletti. Così da aiutare il pubblico a capire le differenze, per esempio, tra il tortellino di Bologna e il cappelletto ferrarese di dimensioni quasi pari ad un tortellone.Nella tre giorni della prima edizione dell'EmiliaFoodFest tanti ospiti per showcooking, degustazioni e premiazioni.